29/05/2014 - 01/07/2014   - Scambio linguistico culturale: Italy meets Poland


 

L’Istituto “Immacolata” di Novara incontra la scuola polacca“Podstawawa” di Wiry.

 

Il 7 maggio sono arrivati in Italia un gruppo di studenti polacchi provenienti da Wiry una cittadina vicino a Poznan, in Polonia. L’eccezionalità di questo scambio culturale consiste nel fatto che i partecipanti coinvolti hanno solo 12 anni.

Lo scambio con gli studenti polacchi, infatti, è iniziato a settembre del 2013. Gli insegnanti di conversazione Prof.ssa Claudia Gullì e Prof.ssa Cristina Raschi hanno coinvolto due classi della seconda media ad indirizzo internazionale in questa meravigliosa avventura, riuscendo ad entusiasmare e coinvolgere  ragazzi in un costante dialogo in  lingua inglese.

Proprio da settembre 2013 fino a maggio 2014, mese di arrivo degli studenti polacchi, i ragazzi di ambedue le scuole, si sono scambiati email e hanno svolto  diversi collegamenti “Skype” per iniziare a conoscersi e a conoscere le due diverse culture, scoprendo molti aspetti in comune di esse, entusiasmandosi a vicenda quando parlavano di calcio oppure menzionavano un cantante o un video gioco conosciuto.

Gli insegnanti italiani hanno anche organizzato nel tardo pomeriggio a scuola un incontro via Skype tra le famiglie ospitanti italiane e le famiglie polacche dove i figli facevano da traduttori.

Durante il soggiorno a Novara gli studenti polacchi hanno conosciuto la nostra città, il territorio dei laghi, Milano e Torino; hanno assaporato piatti tipici della gastronomia locale e italiana, hanno frequentato lezioni in inglese nelle nostre classi.

 

Il 26 maggio i nostri 11 studenti scelti per impegno e motivazione nel progetto sono partiti alla volta di Wiry, accompagnati dalle Prof.sse Gullì e Mastrantonio. L'accoglienza già in aeroporto da parte delle famiglie, degli insegnanti coinvolti e del Preside hanno subito trasmesso l'entusiasmo per questo esperienza, unica e inusuale anche per la loro città.

Nei quattro giorni a Wiry gli studenti hanno partecipato alle lezioni in classe sempre in inglese, lingua veicolare del progetto. Hanno conosciuto e ascoltato un famoso viaggiatore polacco che parlava delle sue avventure per il mondo, hanno seguito lezioni di Scienze, fatto lavori di gruppo sulle differenze e somiglianze tra la cultura polacca e italiana. I coetanei polacchi hanno recitato una versione moderna e divertente di Romeo e Giulietta. Le visite sono stati molto interessanti, alla città di Poznan, al lago di Malta, al Parco naturale, al Museo dell'Agricoltura. Un'accoglienza particolare da parte delle autorità della città, dal Sindaco ai suoi collaboratori.

Si conclude quindi per l'anno scolastico in corso un progetto molto positivo, con la speranza da parte delle due scuole di poter collaborare ancora insieme nei prossimi anni.